• facebook
  • twitter
  • Instagram
Expo We

We is not only me.
Una rete mondiale di donne per "Nutrire il pianeta"

Le ambassador

Le donne del mondo, di ogni cultura e Paese, sono invitate a partecipare a WE. Fra loro, le figure di spicco della letteratura e della scienza, dell’arte e della politica, dell’imprenditoria e della comunicazione, sono le Ambasciatrici WE, che diffondono e testimoniano l’importanza di fare rete, in un unico grande WE, “noi”.

Maud Chifamba

Studentessa e attivista per i diritti dei bambini e dei ragazzi africani, Zimbabwe

"Penso che la grande questione per le donne sia il diritto all’istruzione. Sono una grande sostenitrice dell’istruzione per tutti."

“Nutrire il Pianeta, energia per la vita”. Il tema di Expo 2015 è strettamente legato al mondo femminile. In che cosa le donne possono fare la differenza?

In Africa si dice che se in una casa c’è un piatto, un solo piatto, la madre controllerà che ci sia cibo per tutti i suoi figli e solo quando si sarà assicurata che tutti i figli sono sazi mangerà anche lei. E questo già fa la differenza.

In relazione a sostenibilità e nutrizione, qual è il tema chiave per le donne: maggiore accesso alle risorse economiche, diritto all’istruzione, parità e potere politico?

Penso che la grande questione per le donne sia il diritto all’istruzione. Son una grande sostenitrice dell’istruzione per tutti. Se diamo alle donne accesso alle risorse economiche, ma non le istruiamo, non approfitteranno dell’opportunità; allo stesso modo, se entreranno in politica senza un’istruzione adeguata, quando verrà data loro la possibilità di parlare diranno e faranno cose senza senso.

Hai la possibilità di invitare a cena una donna per parlare del futuro del Pianeta. Chi scegli?

In tutte le persone cerco una qualità, una caratteristica che mi piaccia, ma se devo pensare a dei modelli, a delle donne che siano d’ispirazione per il futuro del Pianeta, allora mi piacerebbe invitare Malala, oggi premio Nobel per la Pace, ma anche una semplice studentessa come me.

Lo Zimbabwe parteciperà a Expo 2015 con il tema “Sicurezza alimentare e sviluppo sostenibile: uno Zimbabwe sano” impegnandosi a garantire la sicurezza alimentare in tutto il Paese e valorizzare il ruolo delle donne in quanto custodi delle tradizioni familiari. Che cosa ne pensi?

Penso che sostenibilità, sicurezza alimentare e valorizzazione del ruolo della donna siano temi chiave per il mio Paese. Un’ottima scelta, dunque.

Il cibo racconta molto di noi: le nostre origini, le nostre tradizioni e i nostri legami familiari. Potresti dirci qual è il tuo piatto/cibo/ingrediente preferito?

Come tante mie coetanee sono golosissima di pollo e patatine.