• facebook
  • twitter
  • Instagram
Expo We

We is not only me.
Una rete mondiale di donne per "Nutrire il pianeta"

Expo mette le donne al centro

Presentato da Emma Bonino Women’s Weeks, l’altra metà della Terra, il ricco calendario di eventi internazionali dedicati alle donne.

Un ricco programma di eventi internazionali mette al centro la donna a Expo Milano 2015 dal 29 giugno al 10 luglio. Le Women’s Weeks sono state presentate il 6 giugno dal presidente di Women for Expo Emma Bonino che, affiancata da Marta Dassù, presidente esecutivo del progetto delle donne di Expo, e da Diana Bracco, Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia, ha anticipato il calendario di incontri, approfondimenti, spettacoli e performance dedicati al tema dell’empowerment femminile, dal 29 giugno al 10 luglio. 

 

Come ha detto Emma Bonino: Il tema dell’evento – Nutrire il pianeta, Energia per la vita - ha la dimensione “donne” al centro. Non solo perché le donne sono, naturalmente e storicamente, le prime agenti della nutrizione; ma perché sono ormai larga parte dei produttori agricoli. Proprio per questo è necessario garantire uguali diritti, dall’accesso al credito, ai diritti di proprietà delle terre, al perseguimento di una piena uguaglianza di fronte alla legge. Sono questi alcuni degli obiettivi che si pone Women for Expo”.

 

L’incontro è stata l’occasione per presentare Women for Expo Alliance, manifesto di azioni concrete contro lo spreco alimentare, creato da Women for Expo International in collaborazione con FAO e  World Food Program, un’occasione per riflettere su quanto la dimensione femminile sia connaturata al tema “Nutrire il Pianeta, energia per la vita”.

 

“Sono felice di annunciare – ha detto Emma Bonino -  che il BIE ha accolto favorevolmente la proposta del Governo Italiano che Women for Expo diventi un progetto permanente di tutte le prossime Esposizioni Universali.”

 

Le Women’s Weeks, ha spiegato Marta Dassù illustrando il progetto, “vogliono garantire un dibattito aperto e innovativo sulle grandi sfide dell’alimentazione, senza sposare posizioni pregiudiziali”. Dal 29 giugno al 10 luglio il calendario alterneraà conferenze e dibattiti a momenti d’intrattenimento - readings, incontri, spettacoli e performance - che interpretano il nutrimento come arricchimento della mente e dell’anima coinvolgendo artiste, scrittrici, attrici, cantanti, provenienti da tutto il mondo.

 

Nelle intense giornate che Expo dedicherà a Women for Expo verranno discusse tutte le sfide che le donne devono affrontare per affermarsi come motore di crescita e di cambiamento in tutto il mondo. Si parlerà di spreco alimentare, dunque, di accesso al cibo e sicurezza alimentare, di alimentazione e sfide della salute globale e si terminerà, il 10 luglio, con Beijing Plus 20, per fare il punto sui diritti delle donne a vent’anni dalla Quarta Conferenza Mondiale sulle donne di Pechino. 

 

Alla conferenza stampa di presentazione – ospitata dal Padiglione Italia – sono intervenute, oltre a Emma Bonino, Marta Dassù e il Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia Diana Bracco: Albina Assis Africano, Presidente dello Steering Committee di Expo e Commissario del Padiglione Angola, Jaqueline Franjou, CEO Women Forum for the Economy and Society, Claudia Parzani, Presidente Valore D, Giovanna Melandri, Presidente Human Foundation, Orietta Maria Varnelli, Presidente ActionAid Italia e Anilda Ibrahimi, scrittrice albanese, una delle 104 autrici del “Novel of the World” di Women for Expo. 
 

Scarica il calendario in PDF